Cos'è il dark web

Facciamo un po' di chiarezza

novembre 14, 2019 in Internet

Dark Web, questo sconosciuto.

Cos'è il Dark Web, in questi giorni sulla bocca di molti per via dell'operazione Darknet (mercato illecito online che ha portato alla chiusura di un "Black Market" appunto nel Dark Web).

Vediamo di fare un po' di chiarezza sulle varie definizioni, Surface Web, Deep Web e appunto Dark Web.

Surface Web:
la parte di web che tutti noi navighiamo, non è niente meno che l'insieme dei contenuti che vengono indicizzati sui motori di ricerca (Google, Bing, Yahoo, etc.). Tutti quei siti web che vengono continuamente tracciati e inseriti nei motori da speciali software (i crawler) che li acquisiscono e li inseriscono, così da essere raggiungibili con una semplice ricerca. Tenete presente che fa parte del Surface Web la parte piccolissima rispetto a tutti i contenuti presenti nella rete, circa il 4%.

Deep Web: il volume più grande dei contenuti presenti nella rete, circa il 90%. Del Deep Web fanno parte tutti quei contenuti ai quali si accede tramite una login (conto bancario, e-mail, forum, ecc) e tutte le pagine di siti internet, e i siti web, non ancora inseriti nei motori di ricerca. Fa parte del Deep Web anche tutto ciò che è messaggistica privata, a partire dalla e-mail. Quindi tutta la parte sommersa e non mappata della rete.

Dark Web: ma veniamo all'oggetto del nostro post, Cos'è il Dark Web. Stimato in circa il 6% dei contenuti presenti in rete, fa parte del Dark Web, tutto ciò che non solo è nascosto ai motori di ricerca, ma è raggiungibile solo attraverso uno specifico protocollo, chiamato Tor, protocollo ideato, in origine, dalla Difesa statunitense per garantire la sicurezza delle comunicazioni riservate. Questo protocollo è stato diffuso nel 2004 ed ha aperto discreti spazi a chiunque volesse gestire mercato nero e traffici illeciti di ogni genere, dalle armi alla droga, dagli hackeraggi ai porno. L'accesso al Dark Web è "schermato", non si entra con Firefox o Chrome o con un qualsiasi browser per la navigazione in internet, ma con dei software specifici che rendono la navigazione totalmente anonima. Il più diffuso di questi è, appunto, Tor.
L'unica moneta ammessa sul Dark Web sono i Bitcoin.

CATEGORIE NEWS

  • Clicom Web agency
  • Clicom consiglia
  • Tecnologie web
  • Internet
  • Social
  • Sicurezza informatica
  • ARCHIVIO NEWS

  • novembre 2019
  • ottobre 2019
  • gennaio 2019
  • luglio 2018
  • giugno 2018
  • febbraio 2018
  • gennaio 2018
  • dicembre 2017
  • novembre 2017
  • agosto 2017
  • aprile 2017
  • giugno 2016
  • maggio 2016
  • aprile 2016
  • CONTATTA SUBITO LA NOSTRA AGENZIA WEB

    Siamo a disposizione per qualsiasi richiesta, preventivo, informazioni, curiosità, gratuitamente e senza impegno

    CONTATTACI
    Clicom © 2019 | Privacy