La mail di Federico Leva, GDPR e quasi spam

Se anche tu hai ricevuto questa e-mail, non sei il solo

luglio 31, 2022 in Clicom Web agency

Hai anche tu ricevuto, in questi giorni, una mail da un certo Federico Leva che chiedeva di rimuovere i suoi dati personali dal tuo sito web?

Sembra che tu non sia il solo, sono migliaia (circa 600 mila), le aziende italiane che hanno ricevuto una e-mail abbastanza ricca da un certo Federico Leva, che, riassumendo, chiede ai gestori del loro sito web di rimuovere i suoi dati personali entro 31 giorni.

La sua e-mail è "indirizzata" più che altro a Google e al suo sistema di tracciamento Google Analytics, che, come ci ricorda lui stesso, tramite provvedimento di pochi giorni fa del Garante per la protezione dei dati, è stato dichiarato illegale.

Google Analytics non rispetterebbe le norme per la privacy sulla protezione dei dati in quanto trasferirebbe i dati degli utenti negli Stati Uniti, paese privo di un adeguato livello di protezione. In pratica il problema è che l'america non offre garanzie ai diritti degli interessati europei.

Analizziamo il tutto:

1) Federico Leva esite, è un ragazzo vero di Milano che lavora in Florida nel settore consulenza e ICT, ha anche un sito web.
2) La sua e-mail non è una truffa
3) La sua e-mail, per noi, è spam, cioè chi ha ricevuto questa e-mail non ha quasi certamente mai autorizzato lui all'invio, cosa che andrebbe fatta sempre per le normative sulla privacy. Ma attenzione non è spam per il contenuto (in quanto la e-mail contiene una richiesta legittima da parte di una singola persona) ma per come è stata inviata, cioè sotto forma di invio massivo (o mailbombing)

Ovviamente chi riceve la e-mail è tenuto o meno a cancellare Federico dai dati di Analytics e per farlo dovrebbe chiedergli, rispondendo alla sua e-mail, il suo Client ID e poi con questo procedere alla rimozione.

Inoltre nella e-mail è specificato che si ha un tempo di 31 giorni per procedere... ma non è questo lo scopo dell'utente che invia... il suo scopo è solamente quello di far si che le aziende italiane si attivino per adeguarsi al più presto a quanto deciso dal Garante:

il Garante ha difatto, con provvedimento del 9 giugno 2022, invitato tutti gli utilizzatori di Google Analytics a controllare la conformità del tracciamento impostato, anche se la situazione non è delle più chiare al momento: per fare questo si dovrebbe passare alla versione più recente di Analytics, la GA4, ma sulla sua conformità, il garante non si è ancora espresso.

Sembra che quindi, sempre a nostro parere, l'unica cosa da fare, entro il 9 settembre, sia rimuovere Google Analytics dal proprio sito web in attesa di nuove indicazioni, con grande gioia di Federico, in quanto, come da lui stesso dichiarato, "Non è un mistero che non sia un fan di Google Analytics [...]"

Per maggiori informazioni sull'argomento vi invitiamo a contattarci a info@clicom.it o a chiamarci allo 0522673093

CATEGORIE NEWS

  • Clicom Web agency
  • Clicom consiglia
  • Tecnologie web
  • Internet
  • Social
  • Sicurezza informatica
  • ARCHIVIO NEWS

  • luglio 2022
  • febbraio 2022
  • gennaio 2022
  • agosto 2021
  • luglio 2020
  • maggio 2020
  • aprile 2020
  • marzo 2020
  • novembre 2019
  • ottobre 2019
  • gennaio 2019
  • luglio 2018
  • giugno 2018
  • febbraio 2018
  • gennaio 2018
  • dicembre 2017
  • novembre 2017
  • agosto 2017
  • aprile 2017
  • giugno 2016
  • maggio 2016
  • aprile 2016
  • CONTATTA SUBITO LA NOSTRA AGENZIA WEB

    Siamo a disposizione per qualsiasi richiesta, preventivo, informazioni, curiosità, gratuitamente e senza impegno

    CONTATTACI
    Clicom © 2022 | Privacy | Cookie Policy

    Questo sito web utilizza i cookie
    Utilizziamo i cookie per personalizzare contenuti ed annunci, per fornire funzionalità dei social media e per analizzare il nostro traffico. Condividiamo inoltre informazioni sul modo in cui utilizza il nostro sito con i nostri partner che si occupano di analisi dei dati web, pubblicità e social media, i quali potrebbero combinarle con altre informazioni che ha fornito loro o che hanno raccolto dal suo utilizzo dei loro servizi.
    Necessari
    Statistiche
    Accetta tutti Accetta selezionati Rifiuta
    Impostazioni cookie
    Necessari
    Questi cookie sono richiesti per le funzionalità di base del sito e sono, pertanto, sempre abilitati. Si tratta di cookie che consentono di riconoscere l'utente che utilizza il sito durante un'unica sessione o, su richiesta, anche nelle sessioni successive. Questo tipo di cookie consente di riempire il carrello, eseguire facilmente le operazioni di pagamento, risolvere problemi legati alla sicurezza e garantire la conformità alle normative vigenti.
    Statistiche
    I cookie statistici aiutano i proprietari del sito web a capire come i visitatori interagiscono con i siti raccogliendo e trasmettendo informazioni in forma anonima.